News

Controlla gli aggiornamenti di mercato

Borgomanero abbatte le imposte per nuove case e imprese

Borgomanero abbatte le imposte per nuove case e imprese

Da: La Stampa Novara 12/06/2019

 

Borgomanero abbatte le imposte per nuove case e imprese

L’amministrazione di Borgomanero abbatte le imposte per nuove case e imprese per far crescere la città sotto il profilo demografico e lavorativo.

E’ stato varato un piano per rilanciare la città in diversi ambiti. Sono previste facilitazioni fiscali anche per chi riqualifica le abitazioni, per chi sceglie di acquistare casa e per chi decide di “fare crescere la famiglia”.

Borgomanero abbatte le imposte per nuove case e imprese, per le giovani coppie che scelgono di risiedere e prendere casa a Borgomanero, per i giovani che collocheranno qui nuove ditte e società, per gli imprenditori, in qualsiasi settore, che vorranno aprire attività sul territorio cittadino e per chi deciderà di ristrutturare la propria abitazione.

Una città “attraente” sotto il profilo economico e sociale.

«Vogliamo creare le migliori premesse – dicono il sindaco Sergio Bossi e il vice Ignazio Stefano Zanetta – per rendere la città sempre più attrattiva ed accogliente, sia sotto il profilo residenziale sia economico.

Abbiamo predisposto una serie di facilitazioni fiscali per chi sceglierà Borgomanero per abitarci o per insediare un’attività ma anche per riqualificare la propria casa.

Vorremmo favorire l’arrivo dei giovani, il loro inserimento nel lavoro e ridare ossigeno al settore dell’i immobiliare e dell’edilizia».

Niente Tari per tre anni alle giovani coppie  che acquistano un immobile e uno sconto del 50% sull’asilo nido comunale.

Imu, Tari, imposta pubblicitaria gratuite per tre anni per start-up avviate dai giovani, con 50% dei soci residenti a Borgomanero.

Chi riqualifica immobili nel centro storico cittadino o delle frazioni potrebbe non pagare l’IMU per tre anni.

Tari e imposta sulla pubblicità azzerate, sempre nei tre anni, per chi aprirà attività nel centro o nelle frazioni.

Per le nuove attività industriali o artigianali ci saranno sconti sull’Imu e sulla Tari in alcuni casi fino al 100%

http://www.lastampa.it